EVENTI - Federico Vecchioni
L’ECONOMIA (SOSTENIBILE) È GREEN
La “green economy” come strumento per continuare a crescere, salvare l’ambiente, sfruttare meglio l’agricoltura. In una parola un nuovo modello di sviluppo
- Audi Palace


Si confrontano
Stefano Saglia, sottosegretario Ministero Sviluppo Economico
Federico Vecchioni, presidente Confagricoltura
Giuseppe Garofano, vicepresidente Alerion
Gianfranco Schiava, amministratore delegato Electrolux
Fabio Franceschi, presidente Grafica Veneta, vicepresidente Confindustria Veneto
Luigi Paganetto, presidente Fondazione Tor Vergata Economia, segretario International Economic Association
Conduce: Enrico Cisnetto, “Cortina InConTra”


Si fa presto a dire “green”, termine che oggi sembra di gran moda. Ma la svolta verde non dev’essere solo un obiettivo o una chimera. Dev’essere un concreto punto di partenza per immaginare un’economia maggiormente sostenibile, dal punto di vista economico, sociale e ambientale. Insomma, un nuovo modello di sviluppo: la “green economy” come strumento per continuare a far crescere il pil – in barba a chi ritiene che l’ambientalismo significhi mettere le mutande allo sviluppo dell’economia, fermarsi persino con l’innovazione tecnologica – e nello stesso tempo tutelare più e meglio di prima l’ambiente, magari sfruttando in modo più intelligente la risorsa più naturale che è l’agricoltura. Questo significa scommettere sulla trasformazione in chiave “green” dei processi produttivi e dei prodotti, contando su un consumatore evoluto disposto a pagare un sovrapprezzo pur di avere una lavatrice che consuma meno acqua e energia o interessato a mettersi i pannelli solari sul tetto di casa. Ecco a voi un panel “green” per un dibattito “green”.

FUTURO FERTILE
Grazie all’integrazione con l’industria alimentare, la grande distribuzione e la produzione di energia rinnovabile, l’agricoltura torna ad essere decisiva. Ma bisogna investirci. Ed avere coraggio, come con gli OGM
- Audi Palace


​Faccia a faccia tra
Giancarlo Galan, ministro Politiche agricole, alimentari e forestali
e Federico Vecchioni, presidente Confagricoltura
Conduce: Myrta Merlino, giornalista La7

Da una parte uno dei ministri più capaci dell’esecutivo, che si è assunto con scrupolo e tenacia l’onere e l’onore di amministrare un dicastero che coordina l’attività in cui è impiegata quasi un quarto della popolazione italiana; dall’altro il presidente della più importante associazione degli imprenditori agricoli. Di fronte a loro tante questioni importanti: la polemica sulle quote latte, la necessità di rispondere da una parte alle necessità di un’agricoltura bio e tradizionale, dall’altra di innovare e modernizzare sempre più il sistema agricolo. Senza contare che proprio dall’agricoltura si può partire per dar vita a quella green economy che sarà uno dei motori trainanti del sistema paese prossimo venturo. Infine, che spazio dare alle colture OGM che in alcuni paesi dell’Unione Europea hanno già avuto semaforo verde mentre da noi soffrono dei soliti pregiudizi ideologici?
Eventi del Giorno
Seguici
| Share
Cortina Racconta
  • Lotteria Agosto 2010 A sostegno del progetto "HUB FOR MOZAMBICO"
    domenica 29 agosto 2010 15.30 - Audi Palace
    ​Estrazione effettuata presso l’Audi Palace di Cortina d’Ampezzo il 29/08/2010 alle ore 15.30 Info e regolamento su www.amicidicortina.it
  • CHE AUTUNNO CI ASPETTA
    sabato 28 agosto 2010 18.00 - Audi Palace
    ​Se cercate nelle note politiche di queste ore sarà difficile scovare una sua dichiarazione, non è uno di quei mestieranti che chiacchierano coi giornalisti pur di farsi spedire in prima pagina.
  • LA CINA È (TROPPO) VICINA
    sabato 28 agosto 2010 16.30 - Audi Palace
    ​La prospettiva del G2, un tavolo economico bilaterale tra Stati Uniti e Cina, pare piuttosto azzardata: un po’ come autoinvitarsi al pranzo di matrimonio dimenticando i parenti più stretti.
Amici di Cortina
Rassegna stampa
Impossibile visualizzare questa web part. Per risolvere il problema, aprire la pagina Web in un editor HTML compatibile con Microsoft SharePoint Foundation, ad esempio Microsoft SharePoint Designer. Se il problema persiste, contattare l'amministratore del server Web.


ID correlazione:a09bead7-90d0-4c19-ac14-6735030eaca9